Matteo Renzi, “no alla sfiducia a Bonafede”. Italia Viva salva il governo: “Non la votiamo per motivi politici”

Matteo Renzi, “no alla sfiducia a Bonafede”. Italia Viva salva il governo: “Non la votiamo per motivi politici”

Il “discorso più sofferto della mia vita”? Già, perché Matteo Renzi per l’ennesima volta si inginocchia, ingoia pure Alfonso Bonafede pur di difendere la poltrona e i parlamentari che, in caso di crisi di governo, ad oggi non rieleggerebbe. Mai. Tutto come previsto: Italia Viva non vota nessuna delle due mozioni di sfiducia contro l’improbabile Guardasigilli grillino, blindando così esecutivo e Giuseppe Conte. “Non erano mozioni strumentali, ve lo devo riconoscere – spiega al Senato l’ex premier -. Ma per motivi politici non le voteremo”. E i motivi politici sono salvare Conte e se stesso. Poi, certo, Renzi spiega che il momento è difficile, tra ripartenza e coronavirus, e che sono dunque queste le ragioni che lo spingono a salvare Bonafede. Almeno per chi ci vuole crede…